reboliniPVC0074-ph-giuseppe-macorSmall.jpeg

Bruno Rebolini

nuovo presidente del CdC RAEE

ARRIVIEPARTENZE

Luglio 2020 - Il Consiglio di Amministrazione di ESPRINET ha nominato Direttore Generale Giovanni Testa con decorrenza 27 luglio 2020. Nato a Milano, il 26 maggio 1968, dopo la laurea in Giurisprudenza, Giovanni Testa inizia la sua carriera lavorativa nell’ambito del controllo di gestione. Con il suo ingresso in Esprinet è stato in grado di migliorare ulteriormente le sue competenze in materia di credito, tesoreria e data-warehouse. Nel corso degli anni, grazie alla sua esperienza nel controllo di gestione e nell'area del credito, sviluppa eccellenti rapporti con clienti e fornitori del Gruppo, lavorando direttamente con la direzione commerciale. A novembre 2016 è stato nominato Business Operations Manager del Gruppo Esprinet con 5 direzioni commerciali a suo diretto riporto.

PUBLIEDIMDOTCOM

Elettronica di consumo. Per definizione.


facebook
linkedin
instagram
lapubliedimlogobiancocopia

facebook
linkedin
instagram
image-256unnamed2115-unnamed

La Publiedim Srl - P.IVA: 05612980960 - REA: 1834659   -   Copyright 2020 © PUBLIEDIM.COM - All Right Reserved

 

La Commissione Europea indaga ancora su Amazon

11-11-2020 13:09

Publiedim

La Commissione Europea indaga ancora su Amazon

Il colosso e-commerce avrebbe usato in modo improprio i dati di venditori indipendenti e avvantaggiato chi si appoggia sulla sua logistica

amazon-1605096555.png

Secondo la Commissione europea Amazon avrebbe violato le norme antitrust dell'UE distorcendo la concorrenza nei mercati al dettaglio online. La Commissione contesta il fatto che Amazon utilizzi in modo improprio i dati aziendali non pubblici di venditori indipendenti che vendono sul suo portale e-commerce, a vantaggio dell'attività di vendita al dettaglio dei prodotti Amazon. La Commissione ha inoltre avviato una seconda indagine formale antitrust sul possibile trattamento preferenziale delle offerte al dettaglio di Amazon e di quelle dei venditori sul mercato che utilizzano i servizi di logistica e consegna di Amazon. Il vicepresidente esecutivo e commissaria alla Concorrenza, Margrethe Vestager (nella foto), ha dichiarato: “Dobbiamo garantire che le piattaforme a doppio ruolo con potere di mercato, come Amazon, non distorcano la concorrenza. I dati sull'attività di venditori di terze parti non devono essere utilizzati a vantaggio di Amazon quando essa agisce in concorrenza a questi venditori. Anche le condizioni di concorrenza sulla piattaforma Amazon devono essere eque. Le sue regole non dovrebbero favorire artificialmente le offerte di vendita al dettaglio di Amazon o favorire le offerte dei rivenditori che utilizzano i servizi di logistica e consegna di Amazon. Con l'e-commerce in forte espansione e Amazon è la principale piattaforma di e-commerce, un accesso equo e senza distorsioni ai consumatori online è importante per tutti i venditori".

margrethevestager-1605096583.jpg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder