rebolinipvc0074-ph-giuseppe-macorsmall

Bruno Rebolini

nuovo presidente del CdC RAEE

arriviepartenze

Luglio 2020 - Il Consiglio di Amministrazione di ESPRINET ha nominato Direttore Generale Giovanni Testa con decorrenza 27 luglio 2020. Nato a Milano, il 26 maggio 1968, dopo la laurea in Giurisprudenza, Giovanni Testa inizia la sua carriera lavorativa nell’ambito del controllo di gestione. Con il suo ingresso in Esprinet è stato in grado di migliorare ulteriormente le sue competenze in materia di credito, tesoreria e data-warehouse. Nel corso degli anni, grazie alla sua esperienza nel controllo di gestione e nell'area del credito, sviluppa eccellenti rapporti con clienti e fornitori del Gruppo, lavorando direttamente con la direzione commerciale. A novembre 2016 è stato nominato Business Operations Manager del Gruppo Esprinet con 5 direzioni commerciali a suo diretto riporto.

publiedimdotcom

Elettronica di consumo. Per definizione.


facebook
linkedin
instagram
lapubliedimlogobiancocopia

facebook
linkedin
instagram
image-256unnamed2115-unnamed

La Publiedim Srl - P.IVA: 05612980960 - REA: 1834659   -   Copyright 2020 © PUBLIEDIM.COM - All Right Reserved

 

Il “Made in USA” piace gli Italiani

06-10-2020 12:45

Publiedim

Il “Made in USA” piace gli Italiani

Secondo il portale idealo nelle ricerche per gli acquisti online i prodotti riconducibili a marchi statunitensi sono i preferiti dai nostri connazionali

online-shopping-pacco-1601977448.jpg

Idealo, analizzando le intenzioni d’acquisto sul proprio portale internazionale, ha evidenziato la grande preferenza degli italiani rispetto ai produttori USA. Nel 75% dei casi, infatti, l’interesse verso i prodotti statunitensi è maggiore per gli italiani rispetto a quello dei nostri vicini europei. In particolare l’interesse verso il “Made in USA” in Italia supera quello del resto d’Europa nel caso di acquisti online di piani cottura (+41,1 pp / punti percentuali rispetto all’Europa), forni (+18,8 pp), lavastoviglie (+16,4 pp), lavatrici (+11,4 pp) e frigoriferi (+10,8 pp). L’interesse degli Italiani verso gli articoli riconducibili a marchi statunitensi riguarda, in particolare, l’elettronica e gli elettrodomestici. La classifica dei 10 prodotti americani più amati dagli italiani comprende infatti: cuffie e auricolari (72,4% di “intenzioni di acquisto USA”), casse e altoparlanti (70,0%), Tablet (57,1%), Smartwatch (47,4%), Notebook (44,5%), Piani cottura (42,0%), Robot da cucina (37,9%) Smartphone (33,5%), Stampanti multifunzione (28,7%) e Forni (19,8%). Se consideriamo la crescita di interesse in punti percentuali nel corso degli ultimi 16 mesi, è possibile segnalare il boom di piani cottura (+17,5 pp / punti percentuali) e tablet (+13,4 pp), senza dimenticare l’aumento di “intenzioni di acquisto USA” nei confronti di smartphone (+4,8 pp), lavastoviglie (+4,1 pp) e stampanti multifunzione (+4,0 pp). “L’Italia ha sempre subito un certo fascino legato al mito americano e al “born in the USA – ha commentato Filippo Dattola, Country Manager dell’Italia per idealo – A quanto evidenziano i dati che abbiamo analizzato, anche l’e-commerce nostrano non è immune da questa passione, soprattutto per ciò che attiene ai settori più tecnologici. In fondo, la forza dell’e-commerce è proprio quella di essere un canale globale, grazie al quale i consumatori digitali hanno la possibilità di fare scelte consapevoli e, quindi, in questo caso, anche scegliere un produttore americano quando si tratta di acquisti hi-tech”.

utenti-italiani-scelgono-produttori-usa-1601977473.pngutenti-italiani-scelgono-produttori-usa-3-1601977488.pngutenti-italiani-scelgono-produttori-usa-4-1601977506.png
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder