rebolinipvc0074-ph-giuseppe-macorsmall

Bruno Rebolini

nuovo presidente del CdC RAEE

arriviepartenze

Luglio 2020 - Il Consiglio di Amministrazione di ESPRINET ha nominato Direttore Generale Giovanni Testa con decorrenza 27 luglio 2020. Nato a Milano, il 26 maggio 1968, dopo la laurea in Giurisprudenza, Giovanni Testa inizia la sua carriera lavorativa nell’ambito del controllo di gestione. Con il suo ingresso in Esprinet è stato in grado di migliorare ulteriormente le sue competenze in materia di credito, tesoreria e data-warehouse. Nel corso degli anni, grazie alla sua esperienza nel controllo di gestione e nell'area del credito, sviluppa eccellenti rapporti con clienti e fornitori del Gruppo, lavorando direttamente con la direzione commerciale. A novembre 2016 è stato nominato Business Operations Manager del Gruppo Esprinet con 5 direzioni commerciali a suo diretto riporto.

publiedimdotcom

Elettronica di consumo. Per definizione.


facebook
linkedin
instagram
lapubliedimlogobiancocopia

facebook
linkedin
instagram
image-256unnamed2115-unnamed

La Publiedim Srl - P.IVA: 05612980960 - REA: 1834659   -   Copyright 2020 © PUBLIEDIM.COM - All Right Reserved

 

Come il back to school spinge la tecnologia

10-09-2020 12:27

Publiedim

Come il back to school spinge la tecnologia

Secondo idealo per il ritorno a scuola una famiglia su due comprerà un device a scopo didattico e 5 su 6 acquisteranno (anche) online

thinkpad-p1-gen-3engineering-600x400-1599729973.jpg

idealo – portale internazionale di comparazione prezzi – in vista dell’inizio dell’anno scolastico, ha voluto analizzare come le famiglie italiane si stanno attrezzando per essere pronte con tutto l’occorrente necessario, in particolare quei dispositivi elettronici che sono diventati indispensabili per la didattica a distanza nei periodi di lockdown. Secondo un recente sondaggio effettuato da Kantar per conto di idealo prima delle vacanze estive, una famiglia italiana su due è interessata ad acquistare un dispositivo elettronico per la didattica dei propri figli. Tra queste, più della metà ha in programma di dotarsi di un nuovo PC, vale a dire il 51,9%. Così idealo ha messo a confronto l’interesse online degli italiani verso i prodotti di elettronica di consumo utili per lo studio e la didattica a distanza nelle settimane che precedono il ritorno a scuola quest’anno rispetto allo stesso periodo del 2019. Dall’analisi emerge che in queste ultime settimane precedenti il “ritorno a scuola” l’interesse online nei confronti dei device elettronici ha registrato un boom rispetto allo stesso periodo del 2019 con una crescita di interesse del +155,5% nei confronti dei monitor, +151,5% nei confronti delle Stampanti multifunzione e +114,8% per i Notebook. Nella classifica dei prodotti che hanno registrato un maggiore aumento rispetto al 2019 figurano anche i PC all-in-one (+88,3%), i Tablet (+58,4%), gli Smartphone (+48,7%), i Router (+25,4%) e le Cuffie (+20,1%). Da segnalare, infine, il netto calo dell’interesse online verso gli Zaini scuola, con il -29,8% in meno di intenzioni di acquisto. In base al sondaggio, il 15,2% degli intervistati ha dichiarato di avere già tutto quello di cui ha bisogno per il ritorno a scuola mentre gli indecisi sono solo l’1,9%. Invece, tra coloro che acquisteranno un dispositivo elettronico per scopi didattici, cioè l’82,9% del campione), 5 su 6 acquisteranno anche online gli strumenti elettronici per la didattica dei propri figli

backtoschool0920italien-1599730009.pngbacktoschool0920italien1-1599730021.pngbacktoschool0920italien2-1599730032.pngbacktoschool0920italien3-1599730043.png
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder