rebolinipvc0074-ph-giuseppe-macorsmall

Bruno Rebolini

nuovo presidente del CdC RAEE

arriviepartenze

Luglio 2020 - Il Consiglio di Amministrazione di ESPRINET ha nominato Direttore Generale Giovanni Testa con decorrenza 27 luglio 2020. Nato a Milano, il 26 maggio 1968, dopo la laurea in Giurisprudenza, Giovanni Testa inizia la sua carriera lavorativa nell’ambito del controllo di gestione. Con il suo ingresso in Esprinet è stato in grado di migliorare ulteriormente le sue competenze in materia di credito, tesoreria e data-warehouse. Nel corso degli anni, grazie alla sua esperienza nel controllo di gestione e nell'area del credito, sviluppa eccellenti rapporti con clienti e fornitori del Gruppo, lavorando direttamente con la direzione commerciale. A novembre 2016 è stato nominato Business Operations Manager del Gruppo Esprinet con 5 direzioni commerciali a suo diretto riporto.

publiedimdotcom

Elettronica di consumo. Per definizione.


facebook
linkedin
instagram
lapubliedimlogobiancocopia

facebook
linkedin
instagram
image-256unnamed2115-unnamed

La Publiedim Srl - P.IVA: 05612980960 - REA: 1834659   -   Copyright 2020 © PUBLIEDIM.COM - All Right Reserved

 

Il mercato mondiale dei PC si riprende

16-07-2020 10:04

Publiedim

Il mercato mondiale dei PC si riprende

Secondo Canalys nel secondo trimestre 2020 il settore ha registrato una crescita del 9% grazie ai notebook

canalyspc1-1594883006.jpg

Il mercato mondiale dei PC ha registrato una ripresa decisa nel secondo trimestre 2020, anche perché i problemi di approvvigionamento sono diminuiti e si è riusciti a far fronte alla massiccia domanda repressa dei primi tre mesi dell'anno. È quanto emerge dall’ultimo report di Canalys. Le spedizioni totali di desktop, notebook e workstation hanno raggiunto i 72,9 milioni di unità, con un aumento del 9% rispetto a un anno fa. Ciò ha più che compensato la contrazione nel primo trimestre 2020, poiché le spedizioni totali per la prima metà del 2020 sono aumentate dell'1% rispetto alla prima metà del 2019. Il rimbalzo è stato guidato dai notebook, che sono diventati di vitale importanza per aziende, studenti e i consumatori mentre si adattano alle nuove realtà lavorative e di vita causate dalla pandemia di coronavirus. Le spedizioni di notebook e workstation mobili sono cresciute del 24% su base annua, di contro le spedizioni di desktop e workstation desktop sono diminuite del 26%. Per quanto riguarda i brand, dopo aver perso terreno nel primo trimestre, HP ha riacquistato quota, superando Lenovo per diventare il fornitore più performante, in quanto ha registrato un record di 18,1 milioni di PC spediti. Il venditore con sede negli Stati Uniti è cresciuto del 17,5% rispetto al secondo trimestre del 2019, con risultati eccellenti negli Stati Uniti e in EMEA. Lenovo è scivolata al secondo posto, con 17,4 milioni di unità e una crescita del 7%, mentre Dell ha guadagnato slancio dalla tenuta nel Q1 ed è cresciuta del 3% con spedizioni per 12,0 milioni di unità. Apple e Acer completano la top five, crescendo rispettivamente del 13% e del 21%. Dal punto di vista regionale, Nord America ed EMEA sono cresciuti di più nel secondo trimestre, con spedizioni rispettivamente dell'11% e del 25%. Questi mercati erano ben attrezzati per gestire grandi transizioni verso il lavoro e l'apprendimento remoti e vedranno queste tendenze confermarsi oltre la fine della pandemia di COVID-19.

canalyspc2-1594883027.jpg
tabellacanalys-1594883045.PNG
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder