rebolinipvc0074-ph-giuseppe-macorsmall

Bruno Rebolini

nuovo presidente del CdC RAEE

arriviepartenze

Luglio 2020 - Il Consiglio di Amministrazione di ESPRINET ha nominato Direttore Generale Giovanni Testa con decorrenza 27 luglio 2020. Nato a Milano, il 26 maggio 1968, dopo la laurea in Giurisprudenza, Giovanni Testa inizia la sua carriera lavorativa nell’ambito del controllo di gestione. Con il suo ingresso in Esprinet è stato in grado di migliorare ulteriormente le sue competenze in materia di credito, tesoreria e data-warehouse. Nel corso degli anni, grazie alla sua esperienza nel controllo di gestione e nell'area del credito, sviluppa eccellenti rapporti con clienti e fornitori del Gruppo, lavorando direttamente con la direzione commerciale. A novembre 2016 è stato nominato Business Operations Manager del Gruppo Esprinet con 5 direzioni commerciali a suo diretto riporto.

publiedimdotcom

Elettronica di consumo. Per definizione.


facebook
linkedin
instagram
lapubliedimlogobiancocopia

facebook
linkedin
instagram
image-256unnamed2115-unnamed

La Publiedim Srl - P.IVA: 05612980960 - REA: 1834659   -   Copyright 2020 © PUBLIEDIM.COM - All Right Reserved

 

Commercio al dettaglio, l’appello di Federdistribuzione

14-05-2020 14:44

Publiedim

Commercio al dettaglio, l’appello di Federdistribuzione

I dati ISTAT sul commercio al dettaglio relativi al mese di marzo 2020 registrano un -18,4% rispetto a marzo 2019 nelle vendite a valore.

image-826-1589457690.jpg

L’alimentare cresce del +3,5% mentre il non alimentare diminuisce del – 36%. Partendo da questi dati Claudio Gradara, Presidente di Federdistribuzione ha dichiarato: “Il crollo del settore non alimentare è solo l’inizio di un fenomeno destinato a continuare anche nei mesi successivi e che avrà una ripresa lenta e progressiva, con i consumatori preoccupati nel tornare nei punti vendita. Le imprese si stanno ritrovando con incassi azzerati ma costi fissi attivi (tasse nazionali e locali, contributi, assicurazioni, gestione del personale, canoni di locazione) e conseguente crisi di liquidità”. E ha aggiunto “gettando lo sguardo ai prossimi mesi, la riduzione del potere d’acquisto dei cittadini per gli effetti del Covid-19 sull’occupazione non potrà che portare un ulteriore drastico calo dei consumi, che colpirà sia il mondo non alimentare che quello alimentare. Per il commercio si prefigura quindi un 2020 di forte contrazione dei fatturati e della redditività. Sono quindi necessarie misure immediate e di semplice realizzazione per sostenere le imprese e le famiglie in questa contingenza ma soprattutto occorre cominciare subito a pensare a provvedimenti adeguati e incisivi per favorire la ripresa e che siano di stimolo per ridare slancio ai consumi e agli investimenti”conclude il Presidente di Federdistribuzione.

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder